0 VIDEOSORVEGLIANZA SUI LUOGHI DI LAVORO

Soluzioni di valore per le aziende | IPQ

News

VIDEOSORVEGLIANZA SUI LUOGHI DI LAVORO? SPESSO SI PUÒ, MA DEVE ESSERE AUTORIZZATA PRIMA DELL’INSTALLAZIONE

 

VIDEOSORVEGLIANZA SUI LUOGHI DI LAVORO? SPESSO SI PUÒ, MA DEVE ESSERE AUTORIZZATA PRIMA DELL’INSTALLAZIONE – MULTE FINO A 1549€ E 1 ANNO DI CARCERE PER GLI IMPIANTI NON AUTORIZZATI.

Lo “statuto dei lavoratori” del 1970 e le successive modifiche – incluso il famoso “jobs act” – così come le norme sulla privacy vietano la videosorveglianza sui luoghi di lavoro e in generale il controllo a distanza dei lavoratori, salvo che la cosa sia giustificata da esigenze organizzative, produttive o di sicurezza.

 

Nei casi previsti, l’installazione dell’impianto può avvenire solo dopo aver siglato un accordo preventivo con le Rappresentanze Sindacali.

 

Se in azienda non sono presenti Rappresentanze Sindacali o non è possibile raggiungere un accordo, si deve richiedere autorizzazione preventiva alla Direzione Provinciale del Lavoro.

 

La richiesta preventiva dell’Autorizzazione alla Direzione Provinciale del Lavoro si espleta con la presentazione di una serie di documenti che specificano, in primo luogo, le motivazioni per le quali l’Azienda ha scelto di installare l’impianto di videosorveglianza e/o gli impianti di controllo a distanza (es.: impianti di localizzazione satellitare dei mezzi), completando il tutto con la documentazione tecnica che descriva caratteristiche e funzionalità degli impianti stessi. Deve essere inoltre dimostrata l’avvenuta informazione ai lavoratori circa l’attività di sorveglianza, le finalità, il campo d’azione, il funzionamento dei sistemi.

 

Nel caso di telecamere installate senza autorizzazione – anche se spente, non funzionanti o finte – si rischia, in caso di controlli, un’ammenda che va da 154,00 a 1.549,00 euro ovvero arresto da 15 giorni ad un anno, salvo che il fatto non costituisca reato più grave.

 

IPQ Tecnologie è pronta a fornirvi supporto per predisporre i documenti necessari a ottenere l’autorizzazione all’installazione di telecamere di videosorveglianza, utile anche per la regolarizzazione di impianti già in uso e mai autorizzati.

 

A presto!

 

Per qualsiasi esigenza in merito potete fare riferimento a:

Fabrizio Ferrari, cell. 335 7789384 – fferrari@ipq.it