Soluzioni di valore per le aziende | IPQ

Case History

Come ridurre i rischi di guasti dei tuoi prodotti?


L’applicazione delle tecniche FMEA sono lo strumento più adatto per aumentare le performance sia in fase di progettazione prodotto sia nella gestione dei processi produttivi


IPQ è al tuo fianco per aumentare la sicurezza e garantire l’elevata qualità dei tuoi prodotti


Mauro Di Noia
, team manager dell’area manufacturing, racconta l’esperienza in un’importante azienda italiana che realizza accessori per l’infanzia dove la sicurezza del prodotto è fondamentale e le prestazione in termini di qualità e affidabilità sono elementi distintivi e vincenti per affermarsi sul mercato.


“Lavoriamo da anni in questa realtà. Nell’ultimo periodo è emersa la necessità di aumentare gli standard di sicurezza e qualità dei prodotti identificando ed eliminando le cause di potenziali guasti e malfunzionamenti.


La richiesta ci ha portato ad identificare nell’applicazione della tecnica FMEA lo strumento più adatto per agire sia in fase di progettazione che in fase di processo produttivo “

 

applicazione tecniche fmea Infatti si parla di FMEA di progetto (D-FMEA) quando utilizzata per identificare e correggere eventuali debolezze di progetto che possono generare guasti, problemi e malfunzionamenti in fase di impiego/applicazione del prodotto (approccio preventivo tipicamente utilizzato per prodotti complessi / beni durevoli) , e di FMEA di processo (P-FMEA) per evidenziare e correggere eventuali debolezze del processo logistico-produttivo, che possono inficiare la qualità del prodotto (approccio correttivo tipicamente utilizzato per prodotti semplici /di consumo).

 

Continua Mauro Di Noia “L’efficacia delle FMEA è garantita dal suo approccio multidisciplinare perché prevede la costituzione di un gruppo di lavoro composto da diverse figure aziendali che a vario titolo sono coinvolte lungo l’intero ciclo vita del prodotto.


Progettazione, Qualità, Assistenza, Produzione, Acquisti, Logistica sono stati gli attori che abbiamo coinvolto per individuare tutti gli aspetti necessari ad una progettazione robusta dei prodotti”.


Un altro elemento che caratterizza la tecnica FMEA e che ha guidato il lavoro in azienda è stata la ricerca degli elementi di valore sui quali il cliente finale è più sensibile. Questo è stato reso possibile anche grazie al coinvolgimento nel gruppo di lavoro il Post-Vendita e la valutazione dei guasti potenziali in termini di percezione della criticità per il cliente finale. Ne è susseguito una studio che ha permesso di bilanciare costi benefici, andando ad agire in termini di miglioramento dei processi di progettazione e produzione  in prevalenza sugli aspetti che il consumatore ritiene cruciali per la sua soddisfazione.


RISULTATO: l’azienda lavora con un senso di coinvolgimento maggiore rispetto al prodotto finale e alle sue implicazioni in termini di sicurezza e funzionalità per il cliente: tutti i soggetti aziendali si sentono parte del progetto e lavorano in team per raggiungere il massimo risultato, un prodotto ben costruito con garantiti ed elevati standard di qualità.