Soluzioni di valore per le aziende | IPQ

Mondo TRUCK

REGOLAMENTI COMUNITARI PER LA CERTIFICAZIONE FGAS

È stato recentemente pubblicato il Regolamento di esecuzione 2015/2067 della Commissione Europea, che stabilisce “i requisiti minimi e le condizioni per il riconoscimento reciproco della certificazione delle persone fisiche per quanto concerne le apparecchiature fisse di refrigerazione e condizionamento d'aria, le pompe di calore fisse e le celle frigorifero di autocarri e rimorchi frigorifero contenenti gas fluorurati a effetto serra, nonchè per la certificazione delle imprese per quanto concerne le apparecchiature fisse di refrigerazione e condizionamento d'aria e le pompe di calore fisse contenenti gas fluorurati ad effetto serra”, abrogando il precedente Regolamento 303/2008.

 

Come anticipato dalla denominazione stessa, la novità principale introdotta dal nuovo testo è l’estensione dell’obbligo di certificazione ai tecnici che svolgono attività di controllo perdite, recupero, installazione, riparazione o smantellamento di celle frigorifero di autocarri e rimorchi.

Tale obbligo, con il precedente Regolamento 303, era applicato esclusivamente alle persone che svolgevano le medesime attività per le apparecchiature di refrigerazione e condizionamento fisse.

 

È importante sottolineare che il nuovo regolamento non estenderà l’obbligo di certificazione alle aziende per cui i tecnici addetti alle celle dei rimorchi e semirimorchi frigoriferi svolgono la propria attività.

 

A livello legislativo si evidenziano a questo punto le seguenti scadenze:

  • Entro il 01/01/2017
    • Gli Stati Membri notificano alla Commissione gli organismi di certificazione, ai sensi del regolamento 2067.
    • Gli Stati membri comunicano alla Commissione i programmi di certificazione e di formazione.
  • Entro il 01/07/2017
    • Le persone dovranno ottenere i relativi certificati.

 

Si evidenzia che al momento non è possibile procedere alla certificazione del personale che opera sulle celle di rimorchi e semirimorchi frigoriferi secondo Regolamento 2067/2015, dato che non sono ancora stati emessi, da parte degli organismi competenti, i necessari regolamenti di accreditamento delle strutture formative presso cui si dovranno sostenere i test per ottenere tale certificazione.

 

Si prevede che entro fine anno tali regolamenti saranno elaborati ed adottati, potendo così procedere alla necessaria qualifica del personale, come richiesto dalla normativa.

 

Provvederemo ad informarvi per tempo sugli sviluppi di questa importante tematica.

 A livello informativo, alleghiamo il testo del Regolamento 2067/2015.