Soluzioni di valore per le aziende | IPQ

Reti e Mobilità

PROCEDURE OPERATIVE E INFORMATICHE PER LE REVISIONI DEI VEICOLI SUPERIORI A 3,5 T E DEGLI AUTOBUS

Con la Circolare 48407 del 2/03/2017 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha inteso emanare nuove disposizioni sulle procedure operative e informatiche per le revisioni dei veicoli superiori a 3,5 t e degli autobus.

Con lo scopo di garantire l'uniformità dei controlli a livello nazionale, vengono enunciati dei principi guida cui attenersi nell'effettuare le revisioni dei veicoli, raccolti nell'Allegato 1 alla circolare. Tale allegato rappresenterà il testo di riferimento per gli operatori, che saranno supportati anche dall'Allegato 2, dove vengono elencati i controlli che devono essere effettuati durante la revisione, suddivisi in:

  • Controlli strumentali;
  • Controlli visivi impliciti al controllo strumentale (se i controlli strumentali hanno dato esito positivo tali controlli sono da ritenersi assolti);
  • Controlli visivi espliciti non ricompresi nei controlli strumentali;
  • Controlli visivi con mano d'opera effettuabili solo da officina.


L'aspetto più importante riguarda proprio questi ultimi controlli, che non possono essere svolti dagli operatori durante l'attività di revisione perché il controllo degli stessi presuppone lo smontaggio di parti del veicolo o l'utilizzo di attrezzatura specifica non presente in sede di revisione. All'officina che esegue la manutenzione sul veicolo sarà dunque demandata la verifica di questi elementi, certificata dall'officina stessa. La circolare predispone, ad uso delle officine, l'Allegato 3 che andrà a costituire una check list dei controlli da effettuare.
 

È previsto un nuovo modello TT2100, a integrazione del vecchio modello, sul retro del quale si troveranno le dichiarazioni di assunzione di responsabilità che dovranno essere compilate dai soggetti interessati.

Il legale rappresentante dell'officina, in particolare, dovrà dichiarare di aver sottoposto il veicolo a corretta manutenzione e che sono stati controllati e riconosciuti conformi alla norma i punti esplicitati nell'Allegato 3.

Altri contenuti di rilievo della circolare riguardano la durata minima per effettuare i controlli previsti e l'attività di "supporto" al funzionario tecnico.:

-  Autobus

30 minuti,

-  Autoveicoli > 3,5 t

20 minuti,

-  Rimorchi/semirimorchi > 3,5 t

15 minuti,

-  Autoveicoli > 3,5 t + ADR (DTT306)

30 minuti,

-  Rimorchi/semirimorchi > 3,5 t + ADR (DTT306)

30 minuti;


L’entrata in vigore delle disposizioni sulle procedure operative e informatiche per le revisioni dei veicoli superiori a 3,5 ton e degli autobus è prorogata al 3 Maggio 2017.


I consulenti IPQ sono a disposizione per ogni chiarimento e ogni desiderio di approfondimento: trucknetwork@ipq.it